Il volto umano è in profonda trasformazione. Chirurgia estetica, fotoritocco sui social e in pubblicità, avatar e volti reali sempre meno distinguibili tra loro, androidi dai tratti sempre più dettagliatamente antropomorfi e dotati di intelligenza artificiale, piattaforme e app che traggono profitto in diversi modi dai nostri selfie. Il volto umano non è un luogo qualsiasi, ma è il luogo dove il senso di esistere prende forma, è ciò che ci rende pienamente persone e individui.

 

Il video di Lorella Zanardo e Cesare Cantù è un montaggio di immagini provenienti da tutti i media che mette lo spettatore faccia a faccia con i volti artificiali e con quelli reali per stimolare la consapevolezza, anche emotiva e fisica, necessaria per guardarli senza filtri.

 

Sarà presentato per la prima volta al pubblico giovedì 7 novembre 2019 durante il Festival della Peste! e sarà il punto di partenza per una discussione col pubblico a cui parteciperà anche Lorella Zanardo.